Chanel: i sunglass di pizzo

da , il

    chanel i sunglass in pizzo

    Ora vi vorrei proporre una montatura decisamente molto fuori dal comune che farà rimanere tutte voi, amanti del mondo della moda e del fashion letteralmente a bocca aperta, un paio di occhiali da sole che sembrano essere stati realizzati direttamente dalle mani sapienti di un artigiano o di qualche nonna attenta ricamatrice di stoffe, più in particolare di pizzo. Un paio di sunglass molto stravaganti e sopra le righe che vi lasceranno sbalordite e desteranno in voi non poca curiosità ed ora capirete presto il perchè di questa mia affermazione.

    La montatura da sole che sto per presentarvi potremmo dire che si sipira, a grandi linee, allo stile vintage e retrò anni ’50 in cui l’essere chic e bon ton era considerato simbolo di eleganza e raffinatezza, elementi all’epoca molto importanti se non fondamentali per vivere in pieno l’atmosfera di quei periodi.

    Non parleremo di semplici occhiali, ma, a mio avviso, di una vera e propria opera d’arte dell’occhialeria moderna che, attraverso nuove idee ed innovative tecnologie, è in grado di realizzare montature davvero molto particolari e stupefacenti, sia per quanto riguarda i materiali utilizzati sia per ciò che concerne più prettamente l’aspetto estetico, che, in questo caso, è in gardo di fare davvero la differenza!

    Questi occhiali sono stati ideati da Chanel, un marchio da sempre simbolo di eleganza e raffinatezza in grado di creare capi di abbigliamento ed accessori sempre molto chic e glamour, arricchiti da qualche piccolo particolare in grando di renderli ancora più speciali ed interessanti.

    Si tratta di un paio di occhiali da sole realizzati con una straordinaria montatura modello fascia, con lenti a goccia leggermente allungate verso i lati, la quale sembra, quasi interamente, realizzata in pizzo nero. Ovviamente di pizzo non si tratta ma di una particolare lavorazione che ha portato ad ottenere un effetto di questo tipo davvero interessantissimo ed innovativo che ha destato e desterà molto interesse.

    Immagine tratta da:

    www.graziamagazine.it