Eyewear: una mostra tutta dedicata agli occhiali

da , il

    eyewear mostra occhiali roma

    Dal mondo dell’eyewear e dell’occhialeria moderna arriva una straordinaria iniziativa che, sono certa, incuriosirà moltissimi di voi amanti degli occhiali, un accessorio che ha fatto la storia del nostro paese sin dalla sua nascita avvenuta nel XIII secolo a Venezia. Ovviamente parliamo dei primi prototipi che, con il tempo, si sono andati poi perfezionandosi arrivando successivamente ad ottenere un accessorio profondamente amato da tutti noi, fortemente rivalutato nel corso degli ultimi decenni.

    In occasione dei primi 150 anni di storia del noto ed apprezzatissimo marchio Ottica Vasari, Safilo propone, all’interno del punto vendita romano di questo brand posto in Piazza della Repubblica, una straordinaria mostra legata al mondo dell’eyewear partendo dai primi modelli fino ad arrivare agli ultimissimi, legati quindi a questi anni.

    Questa mostra, chiamata “Viaggio nel mondo dell’occhiale”, sarà dislocata lungo le sei vetrine che compongono questo negozio, location in cui verranno esposti alcuni modelli di occhiali appartenenti alla Galleria Guglielmo Tabacchi la quale possiede una delle collezioni eyewear più vaste e rappresentative al mondo.

    Il percorso sarà suddiviso in 5 differenti tematiche: si parte dal lontano 1700, periodo in cui si attesta la nascita del primo paio di occhiali, parliamo più che altro di un cannocchiale in ottone e madreperla e di un fantastico binocolo completamente realizzato in avorio appartenente però al secolo successivo.

    Dopo questo fortissimo balzo nel tempo, ci buttiamo direttamente nel periodo che va dagli anni ’30 agli anni ’80, fino ad arrivare ad alcune montature divenute celebri perchè indossate da alcune star mondiali, ecco alcuni esempi: Elton John, i cui sunglasses super arrotondati, che potete ammirare nell’immagine, hanno fatto la storia degli anni ’80, gli eccentrici occhiali da sole di Elvis Presley e le divine montature indossate dalla regina del pop mondiale Madonna.

    Una mostra che fossi in voi non mi farei assolutamente scappare perchè ha la straordinaria ed inimitabile capacità di risucchiarci nelle magiche atmosfere di molti anni fa.