Giorgio Armani: collezione occhiali da vista 2010

da , il

    Armani 2010

    Una collezione di occhiali che ci riporta alle radici dello stile, per ritrovare l’estetica essenziale che ha saputo rendere celebre Armani non solo sulle passerelle ma anche nel mondo dell’eyewear. Cosa c’è di meglio, infatti, per completare un total look Armani di un paio di lenti disegnate dalla mano dello stilista, con lo stesso tratto sobrio e inconfondibile? La nuova collezione 2010 sembra infatti voler tornare alle origini dell’estetica Armani, con linee leggere capaci però di rivestire lo sguardo di una grande personalità. Purezza delle linee e delle forme declinata in una grande varietà di modelli capaci di valorizzare ogni volto.

    “Preferire le linee pure non significa eliminare gli ornamenti, piuttosto evitare le forme artificiali, scomode o impossibili” . Sono le parole che Giorgio Armani utilizza per descrivere la filosofia che da sempre guida il suo lavoro, e che si ritrova in ognuna delle sue splendide creazioni, assieme alla vocazione per l’artigianalità e la precisione della lavorazione manuale.

    E’ da questi principi che nasce la nuova collezione eyewear 2010, capace di coniugare efficacemente tradizione e modernità. Le montature hanno un fascino retrò, ma reinterpretato in chiave moderna, capace di aggiungere un tocco inconfondibile a qualsiasi stile.

    Per la realizzazione è stata utilizzata la nuova Plastica Light, un materiale straordinariamente resistente e leggero. Le cerniere a rivetto ribattute ci riportano invece indietro agli anni ’40. La lucidatura a ruota, detta “brillantatura” accentua la luminosità dei colori.

    La collezione comprende tredici modelli maschili che possono essere tranquillamente considerati bisex e uno femminile, dal sapore assolutamente retrò: sagoma a farfalla di ispirazione anni ’50 in acetato con profili laterali e aste bold ammorbiditi da eleganti linea arrotondate. Basta indossarlo per sentirsi dentro a un film!