Mido 2011: gli occhiali ad impatto zero

da , il

    miudo 2011 occhiali w eye

    Mido 2011, una delle manifestazioni di ottica ed occhialeria più importanti al mondo, è giunta al suo ultimo giorno. Abbiamo visto quanto il mercato dell’eyewear sia per fortuna cresciuto in maniera molto profonda dopo un lungo periodo in cui ha sofferto per la crisi internazionale che ha colpito negli ultimi anni qualsiasi tipo di settore, dalla moda fino ad arrivare ad ambiti completamente differenti. Oggi però, grazie anche alla forza dimostrata da alcune aziende, si può dire che il settore dell’occhialeria moderna è di nuovo in ripresa sia in Italia che in tutto il resto del pianeta, dati emersi nel corso di questi giorni durante la manifestazione in questione.

    Questa ripresa economica la si deve, come già vi ho precedentemente accennato, alla forza di alcune aziende che hanno stretto i denti ed hanno scelto di continuare a testa alta la loro attività riuscendo pienamente ad uscire da questo periodo così poco favorevole.

    Tra i vari brand presenti a questa nuova edizione di Mido 2011, c’è anche il marchio W-eye, nato dal genio di due artisti come Matteo Ragni e Doriano Mattellone i quali hanno deciso di lanciarsi in una nuova esperienza ad impatto zero, una vera sfida per i nostri tempi in cui il pianeta sta soffrendo sempre di più per le sue pessime condizioni.

    Da questa idea è nata la nuovissima collezione W-eye, una linea di occhiali che, a differenza di tutte le altre, pone in primo piano il tema dell’ambiente che ci circonda, come? Proponendo una serie di montature interamente realizzate in legno, materia prima naturale che, unita a due lamine di alluminio, consente la composizione di questi occhiali così particolari, completamente personalizzabili!

    Elemento accattivante, che non va assolutamente sottovalutato, è la possibilità di scelta di quale tipologia di legno utilizzare: dall’ebano al noce, passando attraverso il wengè all’acero.

    Una collezione eyewear davvero entusiasmante che, sono certa, creerà davvero un grande interesse.