Occhiali da vista in farmacia: ecco qualche delucidazione

da , il

    occhiali da vista in farmacia consigli

    Acquistare gli occhiali da vista in farmacia è già da qualche anno un’abitudine molto diffusa tra tutta la nostra popolazione, un trend che pare essere in continua crescita anno dopo anno. Oggi, con questo articolo, cercheremo di saperne di più anche perchè la cultura in merito a questo argomento è ancora abbastanza rudimentale: alzi la mano di sa con certezza che tipologie di montature abbiamo la possibilità di trovare in farmacia oppure nei supermercati. Credo che in pochissimi saranno in grado di rispondere correttamente.

    Il fenomeno della vendita, ed ovviamente dell’acquisto, degli eyeglasses in farmacia è un elemento che, sin dalla sua introduzione ha fatto, e fa tutt’ora, molto riflettere in quanto spesso le persone sono convinte di risolvere in questo modo ogni tipologia di problema visivo, cosa assolutamente scorretta perchè moltissimi disturbi di questo ambito devono, e sottolineo devono, essere continuatamente monitorati, e di conseguenza curati, da uno specialista del settore, da un ottico che sappia bene come andare ad intervenire sulla patologia riscontrata.

    Quali occhiali troviamo in farmacia?

    Ebbene, la maggior parte di noi crede che le montature proposte nei diversi scaffali delle nostre farmacie siano in grado di migliorare i nostri difetti visivi, una credenza diffusissima alquanto pericolosa che potrebbe portare ad aggravare maggiormente i nostri problemi.

    In tutte le farmacie troviamo degli occhiali premontati graduati con misurazioni standard che quindi non variano a seconda del difetto visivo. Quante volte, ad esempio, quando ci apprestiamo ad una visita oculistica, ci viene detto che l’occhio destro ha qualche diotria in meno rispetto al sinistro?

    Ebbene, nel caso di queste montature, il problema in questione non viene considerato assolutamente! Entrambe le lenti dell’occhiale possiedono la stessa gradazione e vengono create appositamente per chi ha problemi di presbiopia, ha cioè difficoltà nella visione da vicino.

    Come comportarsi allora?

    Diciamo che la tentazione è sempre molta quando ci troviamo difronte a queste montature: occhiali magari anche glamour e, soprattutto, molto più economici rispetto ai vari modelli che gli ottici ci propongono, ma dobbiamo davvero fare moltissima attenzione!

    La Compagnia Ottica Italiana ha infatti dato un vero e proprio nome a questo fenomeno dell’acquisto compulsivo di premontati in farmacia o nei supermercati: il boom degli “occhiali sociali”.

    Perchè sociali? Perchè appunto alla portata di tutti sia dal punto di vista pratico che da quello economico, montature accattivanti e di grande tendenza che possiamo tranquillamente mettere nel nostro carrello nel giro di qualche secondo.

    Chiarissime sono le parole della Compagnia ottica italiana la quale afferma: “Bisogna fare molta attenzione all’occhiale sociale, il rischio di rovinarsi la vista è davvero molto alto. Non solo per la scarsa qualità delle lenti. Il problema sta nella montatura che non è su misura del paziente, ma standard” ed ancora “Molto spesso, questi occhiali sono pregraduati allo stesso modo su tutti e due gli occhi, cosa impossibile anche in condizioni di vista ottimali”.

    La cosa migliore da fare? Beh sarebbe senza alcun ombra di dubbio utilizzare queste tipologie di occhiali solo e soltanto in caso di emergenza per poi rivolgersi al proprio ottico di fiducia che vi consiglierà la soluzione migliore al vostro problema.